IMG_4993

Lazio, le nuove reti d’impresa per il commercio

Oggi il Presidente della Commissione Commercio e Attività Produttive della Regione Lazio Mario Ciarla ha preso parte al seminario “Le reti d’Impresa tra Attività Economiche su Strada” organizzato da Confcommercio Lazio. L’incontro, aperto al sistema imprenditoriale del Lazio, si prefiggeva l’obiettivo di mettere in evidenza l’importanza delle reti d’impresa quale strumento per accrescere la capacità innovativa e la competitività delle aziende. Sono intervenuti inoltre il presidente della Confcommercio di Roma e del Lazio, Rosario Cerra, l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Lazio, Guido Fabiani, l’Assessore a Roma Produttiva del Comune di Roma, Marta Leonori e il Segretario Generale di Confcommercio Lombardia, Giovanna Mavellia.

“Assieme all’Assessore Fabiani- ha spiegato Ciarla- abbiamo presentato i risultati del lavoro fatto finora. A partire dalle migliori esperienze italiane ed europee, e avendo analizzato luci e ombre dei bandi regionali del passato, abbiamo elaborato in questi mesi una nuova idea di reti di impresa del commercio. Basata sull’innovazione e fortemente rivolta a contribuire alla riqualificazione e al rilancio dei nostri centri urbani, che sono un nostro patrimonio enorme e una delle chiavi di volta della rinascita economica della nostra regione. Nelle prossime settimane la giunta regionale, con la collaborazione della commissione commercio, elaborerà il regolamento con cui verranno finanziate le reti, che si avvarranno non solo del fondo regionale per le PMI che sarà approvato entro marzo, ma anche delle risorse derivanti dagli sgravi che i Comuni, a partire da Roma che è stato il primo dad annunciarli, possono attuare grazie anche allo Sblocca Italia. Noi puntiamo a lasciare ai commercianti la piena autonomia di iniziativa e a ritagliarci, assieme alle amministrazioni locali e in collaborazione con le associazioni di categoria, quel ruolo di regia che servirà a mettere a loro volta in rete le tante reti che sono sicuro nasceranno nei nostri territori”.