Il Lazio è produttivo

Le attività economiche su strada sono un importante comparto economico del Lazio, la loro presenza a Roma e nei comuni rappresenta una diffusa rete di servizi per persone e imprese.
Con le giunte Zingaretti sono state approvate importanti riforme rese necessarie dalle trasformazioni del contesto economico introducendo e aggiornando le norme riguardanti artigianato e commercio. Per gli artigiani, con una riscrittura della legge regionale che ha cancellato inutili adempimenti, valorizzato la qualità, previsto le botteghe scuole e risorse per l’innovazione e la sostenibilità. Per i commercianti, con l’approvazione del Testo unico che ha previsto una vasta semplificazione, la valorizzazione delle PMI e dei mercati e il sostegno ai comuni per una corretta programmazione del settore.
Queste leggi sono gli strumenti con i quali accompagnare le attività nel rinnovamento del settore aumentandone il valore e la qualità. È ora necessario proseguire e aggiornare le norme sull’artigianato, semplificando obblighi amministrativi e finanziando ristrutturazione dell’attività per nuove tecnologie, sostegno ai mestieri tradizionali e ricambio generazionale. Va portato a compimento il Testo unico del commercio con i regolamenti attuativi (mercati, ristorazione, ecc.) e la promozione della programmazione dei comuni; con risorse economiche per l’innovazione, gli interventi degli enti locali e la sperimentazione dei distretti commerciali. Infine, va definito l’elenco regionale delle botteghe storiche ed il sostegno economico loro destinato.
Attraverso un costante confronto con le associazioni e i sindacati si valorizzeranno tutte le attività produttive per una solida crescita economica e occupazionale, con lo sguardo al futuro ma senza dimenticare le radici.